Mercato immobiliare positivo. Ma il prezzo è giusto?

OK, IL PREZZO E’ GIUSTO! La mossa giusta in un mercato che cresce.

Negli ultimi mesi Il mercato immobiliare residenziale milanese si è dimostrato in grande fermento. Un trend di crescita registrato da tutti gli indicatori che ha il suo epicentro entro il confine urbano della circonvallazione esterna, area che rappresenta il termometro per misurare la salute del mercato. La crescita viaggia tra il 4% e 5% del numero di compravendite spinta da una domanda che oggi, grazie ai lavori di trasformazione urbanistica (nuove linee MM), cerca qualcosa di immediatamente fruibile in una zona accessibile e ben servita. Ma chi vende come può approfittarne al meglio? La definizione del prezzo è un punto fondamentale, tant’è vero che nonostante i numeri positivi, i prezzi medi sono saliti solo dell’1%.
Difatti, fino a che c’è incertezza sul valore, il venditore alza il prezzo in modo ingiustificato per non svendere, mentre l’acquirente tirerà sui tempi. Così offerta e domanda difficilmente si incontreranno, l’immobile rimane invenduto per lungo tempo suscitando ulteriori sospetti sul reale valore da parte del mercato. L’insicurezza, la paura di sbagliare e di perdere soldi è legata all’incertezza sul valore. La logica vincente è il “Win-Win”. Con un prezzo corretto vincono sia il venditore che l’acquirente.

Ma come sapere se è un prezzo
di mercato corretto?

 Utilizzare l’analisi di mercato comparativa di Kers per vendere presto e bene. 

 

Prima di assumere l’incarico gli agenti immobiliari tradizionali sono soliti fare al proprietario valutazioni verbali, qualche volta scritte dove viene indicata la forbice dei prezzi.
Valutazioni soggettive e spesso molto diverse, oppure scorrette e troppo alte con l’unico o scopo di ingolosire chi vende per ottenere l’incarico.
I broker di Kers invece, dopo una prima valutazione orientativa, entro 30gg dal conferimento del mandato redige gratuitamente l’Analisi Comparativa di Mercato: un lavoro oneroso poiché il Broker dovrà selezionare tra i vari portali di annunci immobiliari quelli che sono più simili a quello oggetto della vendita (per superficie, condizioni interne, piano, prezzo, zona eccetera) raccogliendo informazioni su di essi e comparandone i rapporti di prezzo Euro per mq. Oltre agli immobili in vendita, il Broker redigerà anche la parte degli immobili venduti utilizzando le varie banche dati di KERS, FIMAA, FIAIP, Agenzia delle Entrate e Borsino Immobiliare indicando la media dei valori Euro per mq.
Si potranno ad esempio facilmente verificare la differenza di prezzo tra i valori richiesti e quelli del reale venduto, la concorrenza di altri immobili, il riferimento dei prezzi del venduto fatta da numerosi agenti immobiliari (FIMAA e FIAIP) che ogni giorno compravendono immobili, proprio come se il cliente l’avesse richiesta a diverse agenzie.
La decisione del prezzo di vendita spetta ovviamente al proprietario, tuttavia, rispetto alle valutazioni verbali delle tradizionali agenzie l’Analisi di Kers offre numerosi vantaggi: realizzare una vendita migliore senza dover prolungare le tempistiche attraverso l’indicazione di un valore di riferimento realistico; disporre di valori realistici da utilizzare come riferimento per la trattativa finale e l’eventuale accettazione proposta d‘acquisto. L’AMC è un riferimento per una visione più razionale e oggettiva che farà sfruttare le occasioni che il mercato offre senza perdere tempo e quindi denaro.

Entra a far parte del network di agenzie che collaborano con KERS

Scopri il Patto di Collaborazione e Trasparenza e il Codice Etico

I due strumenti di KERS che garantiscono una collaborazione proficua e trasparente tra agenzie e che moltiplica le possibilità di ottenere la miglior trattativa.
Un vantaggio sia per acquirente che venditore.

Voglia di cambiamento?

Dai ascolto alle tue aspirazioni ed entra in Kers Broker Academy

Vuoi vendere o comprare con noi?

Inviaci una richiesta

Tel. 02 76 39 00 22