NUDA PROPRIETÀ

Tutto quello che c’è da sapere.

Esiste un modo ancora poco conosciuto che permette di effettuare interessanti acquisti immobiliari. Si tratta della vendita della “nuda proprietà”. In che cosa consiste esattamente? In breve, la nuda proprietà di un immobile è la proprietà dello stesso senza l’usufrutto, ovvero senza il diritto di abitarlo o affittarlo.

 

Vendere la nuda proprietà della propria abitazione significa quindi vendere l’immobile, mantenendo il diritto di abitarla per tutta la vita o per un periodo di tempo prestabilito in fase di contrattazione.

Acquistare la nuda proprietà di un’abitazione, invece, costituisce un’ottima possibilità per chi decide di investire nell’acquisto di un immobile a prezzi vantaggiosi, senza avere la necessità di abitarlo.

Si tratta quindi di una soluzione che offre importanti vantaggi ad entrambe le parti.

► Il venditore potrà disporre di un capitale per vivere più serenamente, per realizzare dei progetti, per migliorare il proprio stile di vita o quello dei propri cari, o, più semplicemente, per affrontare eventuali imprevisti.

► L’acquirente, invece, ha la possibilità di investire in un valore destinato a crescere nel tempo. Acquista infatti ad un prezzo molto vantaggioso rispetto al valore di mercato, con la possibilità di disporre in futuro del bene rivalutato a pieno valore, o rivenderlo a breve termine.

 

Nel caso della nuda proprietà, a chi spettano le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria?

In genere le spese di manutenzione ordinaria e il pagamento della tassa di proprietà sono a carico dell’usufruttuario, mentre le spese di manutenzione straordinaria sono a carico del proprietario della nuda proprietà. Tuttavia, in fase di contrattazione, è possibile individuare soluzioni diverse che soddisfino la volontà di acquirente e venditore.

 

 

A chi ci si deve rivolgere per vendere la nuda proprietà del proprio immobile o per investire in questo particolare segmento del mercato immobiliare?

Trattandosi di un’operazione delicata che richiede una serie di conoscenze di carattere giuridico e fiscale, è importante affidarsi ad una società immobiliare competente.

Noi di KERS Immobiliare siamo un interlocutore affidabile e autorevole che accompagna il cliente in tutte le fasi di compravendita. Più nello specifico, siamo in grado di garantire:

 

► una valutazione che esprime il reale potenziale dell’immobile e che va oltre a quella puramente matematica della semplice applicazione delle tabelle ministeriali. La nostra profonda conoscenza del mercato immobiliare milanese aiuta il proprietario a performare meglio

► la valutazione di formule di vendita diverse/particolari, a seconda delle esigenze del proprietario, che consentono di rimanere nell’abitazione (come avverrebbe con l’usufrutto) ma con il vantaggio di escludere l’onere di qualsiasi spesa condominiale;

► la possibilità, per chi ha necessità di monetizzare in tempi più brevi, di concludere la vendita velocemente e con ottimi risultati, in quanto disponiamo in database di più soggetti investitori che ci hanno già affidato l’incarico di ricerca;

► consulenza su misura per necessità specifiche e particolari.

UN’ISOLA SENZA IL MARE

Alla scoperta del quartiere Isola.

A Milano c’è una zona particolare, confinata dalla ferrovia, fuori dal caos cittadino, che si divide fra passato e futuro. Stiamo parlando del quartiere Isola, oggi paradiso di hipster impomatati, vivaci locali per aperitivo e osterie tipiche milanesi.

Perché si chiama così?

Per risalire alle origini del suo nome, dobbiamo tornare indietro nel tempo, fino al 1873, quando il quartiere Isola faceva parte dei Corpi Santi, ovvero borghi e cascine che si trovavano fuori dalle porte di Milano, in una zona separata dal resto della città da una barriera di binari. Le ferrovie erano allora in costruzione, e gli abitanti del borgo si erano fatti una certa fama per la sfida nei confronti delle autorità.

Non era facile entrare nel rione, caratterizzato com’era da un fitto reticolo di vie fiancheggiate da palazzi di ringhiera e abitato da operai, artigiani ed esponenti della malavita milanese. Questa zona fu quindi battezzata Isola, proprio perché staccata dal resto di Milano per via della barriera dei binari e dei confini naturali segnati dal Seveso e dalla Martesana prima del loro interramento.

Il quartiere ha iniziato a svilupparsi rapidamente nei primi del Novecento, tanto da venire soprannominato la Casbà de Milan, per i suoi piccoli cortili nascosti, i laboratori artigiani, i magazzini, le cantine intercomunicanti tra loro che offrivano un rifugio perfetto ai malavitosi.

 

Nel 1953, le prime rivoluzioni e ristrutturazioni negli anni del boom economico: il ponte della Sorgente viene demolito e al suo posto viene eretto il cavalcavia di via Farini. I lavori si erano resi necessari per un problema che gli abitanti del quartiere conoscono ancora oggi molto bene: gli allagamenti che colpivano l’Isola andavano a sommergere il ponte della Sorgente, isolando ancora di più la zona.

 

I cambiamenti più grossi iniziano però ad arrivare negli anni ’90L’Isola si caratterizza sempre più come zona vivace della movida milanese. Questo cambiamento inizia ad attirare la borghesia cittadina più giovane e creativa, innescando quel processo di gentrification che ha spostato la gente dell’Isola fuori dal suo quartiere storico spingendola ai margini della città.

 

Oggi quel processo è praticamente giunto al termine: i centri sociali e alcuni dei locali storici non ci sono più, il ceto medio cittadino è sempre più presente in zona e la parte sud dell’Isola, quella che confina con Porta Nuova, è parte integrante del progetto urbanistico che ha ridisegnato lo skyline della città. La cosa positiva è che lo spirito di quartiere, la sensazione di far parte di un’isola, ovvero di un mondo un po’ a sé, e di una zona in cui tutti si conoscono e si salutano è ancora più che presente.

 

 

 

 

Entra a far parte del network di agenzie che collaborano con KERS

Scopri il Patto di Collaborazione e Trasparenza e il Codice Etico

I due strumenti di KERS che garantiscono una collaborazione proficua e trasparente tra agenzie e che moltiplica le possibilità di ottenere la miglior trattativa.
Un vantaggio sia per acquirente che venditore.

Voglia di cambiamento?

Dai ascolto alle tue aspirazioni ed entra in Kers Broker Academy

Vuoi vendere o comprare con noi?

Inviaci una richiesta

Tel. 02 76 39 00 22